(vai all'articolo negli appunti)

  

invicta 4

INVICTA MOD 4 (matricola VS 352 )

Caratteristiche:

macchina da scrivere manuale standard

Tastiera:

QZERTY con 44 tasti per complessivi 88 segni disposti su quattro file; più tasto maiuscolo e fissa maiuscolo (lato destro- tasto di ritorno -- Sulla frontalina dietro la tastiera: levetta con tasti a fondo nero e rosso per cambio lolore de nastro e pulsante oltre margine-

Interlinee:

tre posizioni, più lo zero

Tabulatore:

presente con spaziatura regolata manualmente mediante spostamento di anelli semicircolari sulla barra dentata situata sul retro del carrello

Carrozzeria:

telaio portante con plancia di copertura sul cestello dei tasti- e finestre  nelle due fiancate laterali e sul retro della macchina

Colore:

nero lucido

Produzione:

anno 1927

Design:

ing. Giuseppe Giachero

Progetto meccanico:

ing. Giuseppe Giachero

Note:

 

curiosità:

cambio del nastro a bilanciere azionato da una levetta ad elica , come nella Underwood Modello 5- Nelle prime serie mancava il tasto fissa maiuscole, sostituito da una levetta

per la Invicta non esiste un database descrittivo della produzione annuale con il relativo numero di serie (o quantomeno, io non sono riuscito a trovarlo)

Info per collezionisti: rarità di ricerca 7-8; classe 2

Altro:

Bobina del nastro h mm-13 con la dicitura INVICTA ORIGINALE.   Matricola incisa sulla parte destra del telaio in corrispondenza della guida del carrello (foto1 - foto2 - foto3)

 

- - - o o o O o o o - - -

  

Invicta5

INVICTA MOD. 5 (matr. 111109)

Caratteristiche:

macchina da scrivere manuale standard

Tastiera:

QZERTY con 44 tasti cerchiati a sfondo bianco per complessivi 88 segni; tasto fissa maiuscolo  sul lato destro; tasto libera margine; tasto tabulatore

Interlinee:
4 posizioni più lo zero
Tabulatore:
presente
Carrozzeria:

metallica con telaio portante ricoperta da lamierini; fiancate con vetro smerigliato; la parte superiore è costituita da due lamierini con alloggio bobine del nastro

Colore:

nero lucido

Prodotta

nell'anno 1929  dalla INVICTA Soc. Anonima nello stabilimento di Torino -Via Colli 82

Design:

ing. Giuseppe Giachero

Progetto meccanico:

ing. Giuseppe Giachero

Note:

Sulla facciata anteriore: pulsante per cambio colore del nastro e pulsante sblocca tabulatore

Info per collezionisti: rarità di ricerca 7-8; classe 1-2

Altro:

la sigla Mod. 5 è riportata sulla parte desta alla base del disegno. La matricola è riportata su targetta di ottone sul lato destro del telaio -in corrispondenza della guida del carrelo.

 

- - - o o o O o o o - - -

  

 invicta 10

INVICTA MODELLO 10 -MATRICOLA L 26851 restaurata-vedi appunti

Caratteristiche:

Macchina da scrivere standard manuale

Tastiera:

QZERTY con 44 tasti cerchiati con fondo chiaro, per complessivi 88 segni, disposti su quattro file di tasti; n. 2 tasti per lettere maiuscole; n.1 tasto ferma lettere maiuscole; tasto di ritorno e tasto tabulatore.- La scrittura oltre il margine destro è consentita azionando un pulsante situato sulla sinistra della mascherina retrostante la tastiera

Interlinee:

tre interlinee

Tabulatore:

presente

Carrozzeria:

metallica Il telaio è costruito su quattro colonnine ricoperto da lamierini sulla parte enteriore e posteriore; mentre le fiancate presentano finestre che permettono la pulizia interna e la visione dei congegni

Colore:

nero lucido

Produzione:

inizio anno 1930

Design:

Giuseppe Giachero

Progetto meccanico:

Giuseppe Giachero

Note:

questo modello veniva prodotto anche come modello "Littorio" . La variante era costituita dall'iscrizione "LITTORIA" riportata sulla mascherina retrostante il carrello. Questo modello è stato il progenitore del modello 60. Il cambio del colore e l'inversione del nastro sono regolati da due pulsantini situati sulla mascherina retrostante la tastiera

Altro:

la matricola è incisa al centro della finestra destra del telaio per visionarla necessita smontare il lamierino della fiancata

 

- - - o o o O o o o - - -

  

 invicta 10

INVICTA MODELLO 10 LITTORIA - MATR. telaio e carrello L27079

Caratteristiche:

Macchina da scrivere standard manuale

Tastiera:

AZERTY con 44 tasti cerchiati con fondo chiaro, per complessivi 88 segni, disposti su quattro file di tasti; n. 2 tasti per lettere maiuscole; n.1 tasto ferma lettere maiuscole; tasto di ritorno e tasto tabulatore.- La scrittura oltre il margine destro è consentita azionando un pulsante situato sulla destra della mascherina retrostante la tastiera, mentre il cambio del colore del nastro è azionato da piolino sulla destra

Interlinee:

quattro interlinee

Tabulatore:

presente

Carrozzeria:

metallica Il telaio è costruito su quattro colonnine ricoperto da lamierini sulla parte enteriore e posteriore; mentre le fiancate presentano finestre che permettono la pulizia interna e la visione dei congegni

Colore:

nero lucido

Produzione:

inizio anno 1930

Design:

Giuseppe Giachero

Progetto meccanico:

Giuseppe Giachero

Note:

questo modello varia dal  modello 10 per la decalcomania sul reggicarta retrostante il rullo e qualche insificante variante. e, può considerarsi il progenitore del modello 60. Il cambio del colore e l'inversione del nastro sono regolati da due pulsantini situati sulla mascherina retrostante la tastiera

Altro:

la matricola è incisa sul telaio (centro della finestra destra, per visionarla necessita smontare la lamierina copri telaio) e sul carrello - (interno lato destro  a circa cm 5 dal termine)

Altre foto (fronte - lato sx - lato dx - retro)

 

- - - o o o O o o o - - -

  

Invicta60

 INVICTA 60 (matricola 62851)

Caratteristiche:

macchina da scrivere standard manuale

Tastiera:

QZERTY con 44 tasti per complessivi 88 segni -tasto tabulatore- n. 2 tasti maiuscole- tasto fissa maiuscole- (sul frontale: leva inversione nastro e pulsante libera margine

Interlinee:

4 posizioni più lo zero

tabulatore:

presente

Carrozzeria:

telaio portante con lamierini di copertura

Colore:

nero martellato

Prodotta:

nell'anno 1936 dalla soc. An. Invicta Torino

Design:

Giuseppe Giachero

Progetto meccanico:

Giuseppe Giachero

Note:

 ---

Altro

la matricola  è incisa sulla parte sinistra del telaio in corrispondenza della guida scorricarrello

 

- - - o o o O o o o - - -

  

InvictaElecta

INVICTA mod. ELECTA (matr. E 38159 )

Caratteristiche: macchina da scrivere manuale standard con telaio portante struttutato su quattro colonne portanti collegate fra loro a forma di cubo e ricoperto  da lamierini sulle fiancate e sul retro. Le bobine del nastro sono contenute in apposite  appendici e recano la scritta in rilievo "Invicta"; ciò convalica quanto riportato in seguito
Tastiera:

QZERTY con 44 tasti cerchiati per complessivi 88 segni - tasto di ritorno- tasto fissa maiuscole

Interlinee:

quattro posizioni più lo zero

Tabulatore:

presente

Carrozzeria:

metallo pesante

Colore:

nero lucido

Produzione:

anno 1936

Design:

Ing. Giuseppe Giachero

Progetto meccanico:

Ing. Giuseppe Giachero

Note:

l'inversione del  del nastro è regolato da un pulsante; mentre il cambio del colore è regolato da un pomello-

Altro:

Nel 1936 viene costituita la S.A. ELECTA con sede in Torino via Colli 80, con succursali in Roma -Milano- Genova- Bologna- Firenze- Napoli  e Palermo; produrrà un modello con marchio ELECTA, molto simile al modello 60 della Invicta. La matricola è incisa al centro della barra inferiore del telatio (lato destro) e per visionarla occorre togliere il  lamierino che copre la fiancata

Sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 206 del 04-IX-1939 (XVII) -pag.  206 al n. 1663- trascritto il 29 dicembre 1938, è riportato  ""Atto di cessione del 7 dicembre 1938, registrato il 12 dicembre 1938 a Torino, n. 32827, vol. 563- atti privati.""trasferimento totale dalla S.A. Invicta a Torino, a Giachero , a Torino del brevetto n. 336735,decorrenza dal 26 novembre 1935 per l'invenzione dal titolo <<Dispositivo portaleve a settori orizzontali per macchine per scrivere>>. Probabilmente, in virtù di questa cessione, sulla macchina non compare il marchio  INVICTA, ma quello della S.A. ELECTA, pur trattandosi di macchina progettata con le caratteristiche della INVICTA e prodotta nello stesso stabilimento. Tale assunto viene confermato da quanto emerge presso il Registro dei marchi Roma, ove in data 27 novembre 1947 viene rinnovato il Brevetto n. 76439 depositato a Torino il 3 aprile 1945 alla Società anonima Invicta per la macchina per scrivere Electa, 

 

- - - o o o O o o o - - -

  

 Littoria

INVICTA LITTORIA  matricola CV 10712

Stanza A- Scaffale A- Fila 2- posizionen. 12

Caratteristiche:

macchina da scrivere portatile manuale con relativa custodia - serrature e chiavetta originale.prodotta su licenza Olivetti, adoperendo la struttura e la meccanica della Olivetti MP1 -portatile. 

Tastiera:

QZERTY con 44 tasti tondi color nero per complessivi 88 segno + tastp di ritorno- tasto maiuscole (n.2) e tasto fissa maiuscole-

Interlinee:

funizionante con n. 2 levette per tre posizioni

Tabulatore:

---

Carrozzeria:

in metallo pesante -molto simile alle strandard INVICTA - prodotta con il marchio Invicta  su licenza  Olivetti adoperando la meccanica della MP1 portatile

Colore:

nero lucido

Produzione:

periodo fascista per cui la denominazione ""LITTORIA""

Design:

Aldo Magnelli

Progetto meccanico:

Riccardo Levi

Note:

sulla mscherina frontale si nota: pulsante per sblocco avanzamento carrello; levetta per inversione del nastro e levetta con tre posizioni per cambio colore del nastro-

Altro:

 

Curiosità:

la matricola è incisa sulla parte posteriore  destra del telaio. Commercializzata da Cesare Verona Torino (descrizione simile a quella riportata su Invicta standard)

questa macchina è simile alle altre Invicta portatile, varia per la fontalina retrostante il carrello con iscrizione ""LITTORIA""

Mentre Gandhi incita alla disobedienza civile per l'occupazione dell'India da parte inglese e in Italia viene imposto ai professori univarsitari di giurare  fedeltà al fascismo, probabilmente questa macchina e quella standard viene prodotta per qualche imposizione da parte di qualche  gerarca.-

 

- - - o o o O o o o - - -

  

invicta

OLIVETTI INVICTA matr. IN 12401 Stanza A- Scaffale A- Fila 3- posizionen. 14

altro modello: matr. IN 17889 -Stanza A- Scaffale A- Fila 3- posizionen. 15

Caratteristiche:

macchina per scrivere portatile manuale 

Tastiera:

43 tasti corrispondenti a 86 segni.

Interlinee:

3 posizioni più lo zero

Incolonnatore:

assente.

Carrozzeria:

metallica.

Colore:

nero martellato.

Produzione:

dal 1938.

Design:

Aldo Magnelli

Progetto meccanico:

Riccardo Levi

Note:

modello prodotto nello stabilimento Invicta di Torino su licenza Olivetti adoperanto la struttura e la meccanica della Olivetti Mp 1.

Altro:

matricola è incisa sulla barra del telaio (parte inferiore) -per visionarla sollevare la macchina dalla base

   

 

- - - o o o O o o o - - -

  

invicta

INVICTA mp1/2 (matr. IN 20929)

Stanza A- Scaffale A- Fila 3- posizionen. 16

Caratteristiche:

macchina per scrivere portatile manuale.

Tastiera:

43 tasti corrispondenti a 86 segni.

Interlinee:

3 posizioni più lo zero

Incolonnatore:

assente.

Carrozzeria:

metallica.

Colore:

nero martellato.

Produzione:

dal 1938.

Design:

 Aldo Magnelli

Progetto meccanico:

Riccardo Levi

Note:

Prodotta da ing.Giuseppe Giachero nello stabilimento Invicta di Torino su licenza Olivetti adopedando la meccanica e la struttura della portatile Olivetti Mp 1.

Altro:

La Invicta costituita nel novembre 1921 in Torino,  trasformata in Società Anonima Invicta con sede in Torino –Via Courgnè, nel 1938, iniziò la collaborazione con la Olivetti con la produzione della portatile e il 1°gennaio 1950 venne incorporata dalla Olivetti (divisione Invicta Olivetti). Tale collaborazione durerà fino alla incorporazione da parte dell'Olivetti avvenuta alla fine dell'anno 1950

 

- - - o o o O o o o - - -

  

InvictaHarrods

 

INVICTA HARRODS matr.127636

Stanza A- Scaffale A- Fila 3- posizionen. 17

Caratteristiche:

macchina da scrivere portatile manuale  con custodia

Tastiera:

QWERTY con 43 tasti cerchiati a sfondo bianco oltre il tasto back space e SHIFT KEY

Interlinee:

due posizioni -la posizione neutra è regolata da levetta sul frontale dx adibita anche a cambio colore nastro-

Tabulatore:

assenta

Carrozzeria:

metallica -

Colore:

verdino

Produzione:

anno 1938 ??

Design:

ing. Giuseppe Giachero

Progetto meccanico:

Ing. Giuseppe Giachero

Note:

la matricola è incisa sulla barra centrale situata sulla parte sottostane del telaio

Altro:

prodotta nello stabilimento di Torino per le catena  grandi magazzini Harrods- sul forntale è incito INVICTA ltd TURIN- e sul retro Made in Italy - fabriquè in Italie

 

- - - o o o O o o o - - -

  

 invicta

INVICTA matricola IN 11165

Stanza A- Scaffale A- Fila 3- posizionen. 13

Caratteristiche:

macchina da scrivere manuale portatile

Tastiera:

QZERTY con 43 tasti cerchiati con sfondo nero per complessivi 86 segni più tasto di ritorno e tasto fissa-maiuscole- tasto sblocca margine

Interlinee:

tre posizioni più lo zero

Tabulatore:

assente

Carrozzeria:

metallica

Colore:

verdino martellato

Produzione:

anno 1938

Design:

ing. Giuseppe Giachero

Progetto meccanico:

ing. Giuseppe Giachero

Note:

---

Altro:

prodotta nello stabilimento di Torino - via colli-  su meccanica della MP1 Olivetti